Notizie –

Movimentazione, temporizzazione, sollevamento con interfaccia utente unificata: unità di azionamento integrateNORD per trasportatori

NORD DRIVESYSTEMS fornisce sistemi di azionamento armonizzati tra loro e utilizzabili con la stessa interfaccia utente per sistemi di trasporto di qualunque settore. I motoriduttori vengono progettati e configurati in base all'applicazione specifica. Inverter decentralizzati e starter motore a basso consumo energetico, per installazione a parete o su motore, si occupano delle funzioni di controllo e di regolazione richieste dal caso.

Integrated materials handling drives from NORD

Bargteheide , 2013-10-24

La gamma di azionamenti elettronici NORD copre, con un ventaglio di funzioni ""a scalare"", tutte le esigenze di trasporto e di sollevamento. L'interfaccia utente unificata consente di realizzare impianti perfettamente integrati. Gli inverter dispongono di una resistenza contro i sovraccarichi del 150% per 60 s e fino al 200% per brevi periodi. La collaudata regolazione vettoriale ISD garantisce una dinamica elevata e un funzionamento a velocità costante anche in caso di forti variazioni del carico.

L'inverter SK 180E è idoneo alla regolazione della velocità di motori con potenza di 2,2 kW su nastri orizzontali. Per potenze superiori fino a 22 kW e compiti più gravosi, NORD propone la serie SK 200E. Questi apparecchi sono gli unici in questa categoria a mettere a disposizione la gestione posizionamento e a consentire il collegamento di encoder incrementali e assoluti. Essi permettono di conseguenza l'impiego di motori asincroni standard anche per quelle applicazioni che richiedono una regolazione della posizione relativa o assoluta o che necessitano di sincronizzazione. Con gli inverter di questa serie è possibile realizzare soluzioni decentralizzate anche per sistemi di sollevamento e applicazioni che devono soddisfare particolari requisiti di sicurezza. Sono infatti disponibili allo scopo funzionalità opzionali di vario livello, fino ad arrivare alle funzioni di sicurezza STO e SS1 per requisiti fino al livello SIL3.

Per configurazioni più semplici, ad esempio nastri orizzontali senza adattamento del numero di giri, non è necessario installare un inverter. In questi casi a garantire un avviamento progressivo e il funzionamento reversibile è lo starter motore elettronico, esente da manutenzione SK 135E. Per ottenere una coppia di spunto maggiore è possibile impostare una tensione boost direttamente sullo starter mediante interruttore DIP. I meccanismi di protezione integrati per la rete (limitazione di corrente), l'apparecchio (sovratensioni e sottotensioni), il motore (PTC/I²t, fasi motore) e l'impianto (limitazione di coppia, sovraccarichi) rendono superflua l'installazione di dispositivi supplementari nelle cabine elettriche, contattori di inversione e raddrizzatori per freni.