STROS

SOLUZIONI DI AZIONAMENTO SU MISURA PER MONTACARICHI

Molti grattacieli del progetto “Moscow City” sono stati costruiti con montacarichi dell'azienda ceca STROS. Su strutture ad altezze fino a 300 m, gli azionamenti NORD - potenti e affidabili - hanno garantito il sollevamento e l'abbassamento sicuro delle cabine dei montacarichi anche in presenza di vento e condizioni ambientali avverse.

Stros_case_study_view

STROS

Cliente

Panoramica del cliente

stros_case_study_customer

STROS Sedlcanské Strojírny, a. s., è il principale produttore di montacarichi della Repubblica Ceca. L'azienda fornisce tre sistemi alla settimana a clienti in tutto il mondo e offre, a chi lo desidera, anche servizi di manutenzione. Il portafoglio STROS comprende montacarichi per persone e materiali, elevatori speciali e permanenti, piattaforme sospese, piattaforme di sollevamento e costruzioni su specifica del cliente. I primi sistemi della collaudata serie NOV sono entrati in produzione a metà degli anni '60.

Panoramica del progetto
Nella metropoli più grande d'Europa i montacarichi STROS hanno aiutato ad erigere otto grattacieli per il progetto “Moscow City”, tra cui la Mercury City Tower con i suoi 340 m di altezza. Una soluzione su misura NORD con tre motoriduttori coassiali regolati elettronicamente è stata utilizzata come sistema di azionamento per questo montacarichi con

  • altezza di sollevamento di 350 m,
  • portata di 2 t e
  • velocità nominale di 70 m/min.

PROGETTO

Requisiti del progetto

stros_case_study_project

Il centro internazionale di affari “Moscow City” arricchisce con una serie di grattacieli lo skyline della capitale russa. Del noto progetto fa parte anche la Mercury City Tower, che con quasi 340 m di altezza supera al momento tutti gli altri edifici d'Europa. A tali altezze i montacarichi devono potersi muovere a velocità elevate, anche in presenza di vento fino a 20 m/s.

L'espresso verso il cielo. – STROS Sedlcanské Strojírny, a. s., è stata incaricata di fornire montacarichi autosollevanti per otto dei nuovi edifici del progetto “Moscow City”. L'azienda ceca produce sistemi con portate fino a 3.200 kg e velocità attuali di massimo 100 m/min. Al superamento della velocità di abbassamento nominale interviene un meccanismo di sicurezza sviluppato dalla stessa azienda: un pignone sull'albero di uscita del riduttore si innesta in una cremagliera montata sul pilone e arresta gradualmente la cabina. Tuttavia per evitare del tutto tali situazioni di emergenza, una sofisticata soluzione di azionamento assicura un funzionamento estremamente sicuro.

Sicurezza contro i guasti. – Se un montacarichi non funziona, l'intero cantiere si ferma. Per questo motivo le soluzioni di azionamento devono essere dotate di tutte le misure necessarie per garantire un funzionamento esente da guasti. NORD DRIVESYSTEMS ha quindi sviluppato per i sistemi di sollevamento STROS un concetto con fino a tre unità di azionamento autonome, che esclude quasi completamente costosi tempi di fermo. Grazie alla regolazione intelligente mediante convertitore di frequenza è garantita anche una movimentazione fluida.

SOLUZIONE

Soluzione applicativa

stros_case_study_solution

Le unità di azionamento per i montacarichi da cantiere di STROS in “Moscow City” sono costituiti da tre motoriduttori coassiali con resistenze di frenatura esterne. I motori sono dotati di freni a disco elettromagnetici che possono essere disinseriti manualmente. La soluzione completa su misura di NORD comprende anche un convertitore di frequenza montato in un armadio di comando con funzione di sollevamento, che regola i tre motori garantendo fluidità e gradualità di avviamento e frenatura ed elevata precisione di posizionamento.

Cooperazione completa di lunga data. – NORD ha convinto STROS per la prima volta nel 1997 con soluzioni affidabili e personalizzate. Da 15 anni NORD è il suo unico fornitore di azionamenti e recentemente ha supportato STROS anche nella diversificazione in altri settori: oltre ai montacarichi da cantiere la società ceca fornisce ora anche impianti da installare in modo permanente negli edifici, tra cui ad esempio i camini delle centrali elettriche, anch'essi equipaggiati con gli azionamenti NORD.

Progettazione specifica per l'applicazione. – Al posto di riduttori standard a STROS sono state fornite unità custom assemblate esattamente come richiesto che, a seconda del progetto, sono dotate di cuscinetti rinforzati o utilizzano materiali speciali per l'alloggiamento oppure sono conformi a ATEX e NEC. I convertitori di frequenza per la regolazione, montati in armadi di comando, sono disponibili in diverse classi di potenza e con funzionalità scalabile. Oltre alla funzione di evacuazione di emergenza, sono dotati di funzioni opzionali di posizionamento e sicurezza, quali STO e SS1 per requisiti di sicurezza fino a SIL3.

Scarica il Case Study

Case_study_download_teaser

Qui è possibile scaricare il Case Study STROS in formato PDF: download | PDF (1 MB)