Notizie –

NORDAC FLEX: un autentico tuttofare per la tecnologia di convogliamento

La serie NORDAC FLEX SK 205E è stata sviluppata pensando anche, ma non solo, all’impiego sugli impianti di trasporto bagagli degli aeroporti o ai sistemi di convogliamento dei centri di smistamento pacchi. Compatto, versatile e ad alta efficienza energetica, l’inverter copre un ampio range di potenza fino a 22 kW e permette di risparmiare energia, soprattutto nella fascia di carico parziale.

Bargteheide , 2021-09-14

L’inverter è adatto al controllo di motori sincroni standard, motori sincroni ad alta efficienza e motori autofrenanti. Può essere installato localmente in prossimità dell’azionamento o direttamente sul motore. Le connessioni dei cavi di potenza e di trasmissione dati sono disponibili in versione plug-in. Il sistema decentralizzato permette di utilizzare cavi di lunghezza ridotta per il motore e l’encoder, come pure per l’alimentazione dei sensori. È inoltre possibile realizzare retroazioni da encoder, ad esempio per sistemi di trasporto a controllo di posizione. L’elevata capacità di sovraccarico del NORDAC FLEX SK 205E permette inoltre movimenti dinamici per accorciare i tempi di avvio e di arresto o i tempi ciclo. La gestione integrata di posizionamento POSICON garantisce un’elevata precisione nelle applicazioni sincrone e di posizionamento.

Moduli ed estensioni opzionali

Per una facile integrazione nei sistemi di comando, NORDAC FLEX può essere ampliato mediante moduli opzionali per la comunicazione con i sistemi bus di campo di uso comune e i linguaggi Ethernet industriale, inclusi Profinet, EtherCAT, EtherNet IP e POWERLINK. La sicurezza funzionale può essere realizzata con la funzione STO. L’estensione PROFIsafe integra inoltre il controllo STO via Ethernet industriale con altre funzioni avanzate, come ad es. Safe Direction o Safe limited speed.

Encoder e interfacce

Gli ingressi digitali permettono di leggere i valori dei sensori locali per la loro analisi autonoma o la trasmissione via bus all’unità di comando centrale. Possono anche leggere i segnali di un encoder incrementale per il controllo dinamico della velocità o il posizionamento con la funzione POSICON inclusa nella dotazione di serie. Gli encoder assoluti rendono superflue le corse di riferimento. L’inverter può valutare gli encoder per mezzo dell’interfaccia per bus di sistema basato su CANopen. L’ interfaccia permette anche di sincronizzare facilmente tra loro più azionamenti, per realizzare un sistema in architettura master-slave.

Diagnostica e parametrizzazione

Per l’attivazione di attuatori esterni, come ad es. le lampade di segnalazione, è possibile utilizzare l’uscita digitale dell’inverter. Con l’APP NORDCON, NORD offre uno strumento diagnostico che comunica con l’inverter senza cavo via Bluetooth. La funzione si realizza inserendo un modulo Bluetooth nella porta dell’interfaccia seriale. In alternativa è possibile collegare box di comando con display numerico o di testo in chiaro in 12 lingue, che permettono di eseguire le operazioni di diagnostica, parametrizzazione e comando dell’inverter.

Con la soluzione software NORDCON, un programma gratuito per PC o laptop, NORD compie un altro passo in avanti. Oltre alle comuni funzioni di diagnosi e di comando, lo strumento offre anche una funzionalità di gestione dei dati di progetto di facile uso e la possibilità di programmare il PLC integrato, che può controllare autonomamente le funzioni locali dell’azionamento.