Soluzioni di azionamento antideflagranti NORD

Sistemi di azionamento per aree a rischio di esplosione
in zona 1, 2, 21, o 22

NORD DRIVESYSTEMS fornisce da molti anni unità di azionamento per l’impiego in ambienti potenzialmente esplosivi. Dal 2003 la gamma comprende anche riduttori progettati appositamente per questo tipo di applicazione e che soddisfano le direttive Ex dell’Unione Europea (ATEX).

Elevata flessibilità

  • I motori possono essere progettati a richiesta per il funzionamento con inverter
  • Il montaggio diretto del motore sul riduttore è possibile in molti casi.
  • In base alla zona, sono disponibili in opzione ventola esterna, dispositivo antiretro, freno
  • È disponibile anche una protezione antideflagrante combinata polvere/gas (non adatta in caso di presenza contemporanea di gas e particelle esplosive)
  • Sistemi per temperature ambiente più elevate
  • Spedizione in tutto il mondo con documentazione in oltre 25 lingue

"ATEX” – Unione europea

Da molti anni, l’UE utilizza gli standard tecnici ATEX per garantire il funzionamento sicuro di macchine e apparecchiature.

Con le specifiche Ex per apparecchiature meccaniche relative alla precedente Direttiva 94/9/CE, l’UE ha svolto all’epoca un ruolo pionieristico.

Campo di applicazione
Stati membri dell’UE + altri Paesi come Norvegia e Svizzera

Base di riferimento
Standard tecnici basati sugli standard IEC (International Electrotechnical Commission – Commissione elettrotecnica internazionale)

Basato su ...
La Direttiva 2014/34/UE ha come oggetto le apparecchiature meccaniche ed elettriche destinate all’uso in aree a rischio di esplosione. (In aggiunta a questa direttiva, che si riferisce direttamente alla protezione contro le esplosioni, devono essere rispettate anche le direttive Ecodesign, EMC e RoHS).

Standard Ex

  • per motori: DIN EN 60079-0, DIN EN 60079-7, DIN EN 60079-31
  • per inverter e starter: DIN EN 60079-0:2012, DIN EN 60079-31:2019, DIN EN ISO 80079-36, DIN EN ISO 80079-37
  • per riduttori: DIN EN ISO 80079-36:2016, DIN EN ISO 80079-37:2016

Documentazione
L’idoneità dell’apparecchiatura ai fini della protezione contro le esplosioni è documentata da:

  • Certificato di omologazione e Dichiarazione di conformità per motori di categoria 2
  • Dichiarazione di conformità per motori di categoria 3
  • Dichiarazione di conformità per riduttori
  • Organismi ufficiali coinvolti:
    • Physikalisch-Technische Bundesanstalt PTB
    • DEKRA EXAM

Audit: il controllo di produzione e qualità di NORD DRIVESYSTEMS è sottoposto ad audit a intervalli regolari da un Organismo notificato, in accordo a quanto disposto dalla Direttiva 2014/34/UE.

Motori a efficienza energetica
Requisiti di efficienza energetica per motori:

ai sensi del Regolamento n. 640/2009, i motori in esecuzione antideflagrante (gas e polvere) costituiscono un’eccezione e non sono pertanto tenuti a soddisfare questi requisiti. Tuttavia, i clienti richiedono sempre più spesso l’uso di motori IE2 e IE3.

IECEx – Australia e Nuova Zelanda

La certificazione IECEx può essere utile per l’approvazione di apparecchiature elettriche antideflagranti in conformità agli standard nazionali.

Campo di applicazione
Australia e Nuova Zelanda

Base di riferimento
Standard tecnici basati sugli standard IEC (International Electrotechnical Commission)

Basato su ...

  • Schema IECEx 01 dell’IEC per la certificazione di conformità agli standard per apparecchiature elettriche che operano in "Atmosfere esplosive (schema IECEx) - Regole di base" e
  • schema IECEx 02 dell’IEC per la certificazione di conformità agli standard per apparecchiature elettriche che operano in "Atmosfere esplosive (schema IECEx) - Regole di procedura"

Standard Ex

  • per motori:
    • IEC 60079-0 Atmosfere esplosive - Parte 0: Apparecchiature - Prescrizioni generali
    • IEC 60079-31 Atmosfere esplosive - Parte 31: Apparecchi con modo di protezione mediante custodie «t»
  • per riduttori:
    • ISO 80079-36 Atmosfere esplosive - Parte 36: Apparecchi non elettrici destinati alle atmosfere esplosive - Metodo e requisiti di base
    • ISO 80079-37 Atmosfere esplosive — Parte 37: Apparecchi non elettrici destinati alle atmosfere esplosive — Tipo di protezione non elettrica per sicurezza costruttiva «c», per controllo della sorgente di accensione «b», per immersione in liquido «k»

Documentazione

  • Organismi ufficiali coinvolti: DEKRA EXAM e PTB

Audit: gli audit IECEx a cura dei laboratori di prova Ex e degli (organi di certificazione Ex) sono obbligatori e vengono eseguiti dall’ente PTB in veste di organismo notificato.

Motori a efficienza energetica
Requisiti di efficienza energetica per motori:

lo standard IECEx non fissa alcun requisito o restrizione in relazione alle classi di efficienza energetica. NORD fornisce motori in classe di efficienza IE1 e IE2 con certificazione IECx.

Allo stato attuale, Getriebebau NORD non fornisce riduttori EX conformi allo standard IECEx. È possibile abbinare un motore IECEx a un riduttore nel rispetto dello standard UE.

EAC EX – EurAsia

EAC (acronimo di EurAsian Conformity) è un’etichetta che certifica la conformità di un prodotto alle specifiche dell’Unione economica eurasiatica in materia di requisiti tecnici, marcatura e documentazione.

Il marchio EAC Ex indica la conformità allo standard TR CU 012/2011 1) “Sulla sicurezza delle apparecchiature destinate all’uso in atmosfere esplosive”. Esso contiene specifiche tecniche che si basano in ampia parte sullo IEC Ex e sugli standard in uso nell’UE.

Prodotti NORD certificati
Per la certificazione di conformità vengono forniti la dichiarazione e il certificato di conformità. I prodotti NORD e il relativo sistema di gestione della produzione e della qualità sono stati accettati e approvati dall’organismo di certificazione NANIO CCVE. I relativi certificati sono disponibili sul sito www.nord.com, alla pagina Documentazione / Certificati

Campo di applicazione
Russia, Bielorussia, Armenia, Kazakistan e Kirghizistan

Base di riferimento
TR CU 012/2011 “Sulla sicurezza delle apparecchiature destinate all’uso in atmosfere esplosive” Standard tecnici basati sugli standard IEC (International Electrotechnical Commission). In particolare, IEC 60079 e IEC 80079.

I prodotti NORD DRIVESYSTEMS conformi allo standard EAC Ex sono testati e prodotti in modo analogo ai prodotti conformi alla Direttiva 2014/34/UE ATEX.

I dati tecnici dei motori corrispondono a quelli dei motori ATEX utilizzati in Europa - vedere le pagine C1-2 e C5, nonché E1-2.

Standard per i motori EX NORD
Standard applicati per i motori EX NORD

  • Standard ГОСТ
    • ГОСТ 31610.0-2014
    • ГОСТ P MЭЌ 60079-31-2013
    • ГОСТ P MЭЌ 60079-7-2012
    • ГОСТ 31610.15-2014
  • Standard IEC
    • IEC 60079-0:2011
    • IEC 60079-31:2013
    • IEC 60079-7:2006
    • IEC 60079-15:2010

CEC – Canada

La versione 2015 del Canadian Electrical Code (CEC) ha adottato il metodo IEC basato sulle zone:

  • per le riparazioni e gli ampliamenti di sistemi esistenti è consentito continuare ad applicare i requisiti fissati dal metodo delle divisioni.
    • Articolo 18-000 (vedere anche NEC 500)

CEC – Canadian Electrical Code
CEC in Canada – con il CEC 2015, numerosi articoli sono stati rivisti integralmente o eliminati del tutto!
Articolo:

  • 18-000: Descrizione del campo di applicazione
  • 18-002: Definizione delle aree a rischio
  • 18-004: Classificazione di gas e polveri
  • 18-006: Classificazione dei gas – zona 0, 1 e 2
  • 18-008: Classificazione delle polveri – zona 20, 21 e 22
  • 18 -Allegato J: Classificazione secondo il metodo delle divisioni per impianti esistenti

Il metodo delle zone secondo la protezione IEC Ex è obbligatorio dal 2015 per tutte le installazioni nuove!

Hazloc – protezione contro le esplosioni in Nord America

Diversamente da quanto accade in molte altre parti del mondo, negli Stati Uniti la protezione contro le esplosioni non si basa sulle specifiche IEC.

Pur essendo molto simile il livello di sicurezza garantito, sono previste soluzioni tecniche specifiche e una classificazione separata delle apparecchiature tecniche relativamente all’ambiente esplosivo e alla miscela esplosiva.

Standard di sicurezza NEC
Le specifiche per le apparecchiature elettriche derivano dal NEC. Il National Electrical Code (NEC) è uno standard di sicurezza degli Stati Uniti d’America. Esso fissa le specifiche per la progettazione di impianti elettrici.

HazLoc
A differenza della prassi vigente ad esempio in Europa, le apparecchiature non sono classificate in base al loro uso, ma per "Classi" e "Divisioni". Negli Stati Uniti il termine "Hazloc" è utilizzato con significato analogo a quello che ha "ATEX" in Europa.

Campo di applicazione

USA (e Canada per impianti esistenti)

Base di riferimento
USA: NEC – National Electrical Code (Canada: CEC – Canadian Electrical Code)

Nel 1996, il metodo di classificazione IEC (per zone) è stato introdotto anche per la Classe I. Questa modificazione è stata inserita nell’art. 505 del NEC, che dà all’utente la possibilità di scegliere la soluzione tecnicamente ed economicamente migliore per i suoi scopi. Nel 2005 sono state introdotte le Zone 20, 21 e 22 per le aree con polvere infiammabile (art. 506).

NEC – Canadian Electrical Code
Articolo

  • 500: Requisiti generali per le Divisioni di Classe I, II e III
  • 501: Requisiti per le Divisioni di Classe I
  • 502: Requisiti per le Divisioni di Classe II
  • 503: Requisiti per le Divisioni di Classe III
  • 504: Requisiti per le Divisioni di Classe I, II e III in relazione alla sicurezza intrinseca (IS)
  • 505: Requisiti generali e specifici per le Zone 0, 1 e 2
  • 506: Requisiti generali e specifici per le Zone 20, 21 e 22

Catalogo / Poster / Modulo

Riduttore

Manuali

Certificati

Motori

Manuali

Certificati

Tecnologia di azionamento elettronica

Manuali

Certificati