Symach Pallettizzatori

Gli azionamenti decentralizzati NORD sostituiscono i servomotori dei pallettizzatori

Dopo un'approfondito studio portato avanti con NORD DRIVESYSTEMS, Sacha Bakker, amministratore e contitolare della società di costruzioni meccaniche olandese SYMACH Palletizers, ha preso una decisione drastica: affrontare il futuro con la serie dei pallettizzatori SYMACH azionati da inverter decentralizzati.

Il cliente in sintesi

I motoriduttori a risparmio energetico - alimentati dagli inverter decentralizzati della serie SK 200E di NORD, installati nei pallettizzatori SYMACH, svolgono complesse funzioni di motion control.

Le unità di azionamento NORD- costituite dal motoriduttore e dall' inverter decentralizzato forniscono la necessaria performance dinamica ed offrono ai progettisti nuove possibilità costruttive, aprendo nuove prospettive nell'ambito della riduzione dei costi. Il progetto di ri-ingegnerizzazione è un progetto a lungo termine, il cui primo passo è lo sviluppo di pallettizzatori a controllo decentralizzato, utilizzati con successo in tutto il mondo.

I pallettizzatori SYMACH - si distinguono dai sistemi più diffusi per la loro capacità di posizionare sui pallet ogni singolo prodotto, grazie alla testa speciale del manipolatore, che consente una gestione precisa e insieme delicata. Le macchine, alte da 3 a 4 m, vengono caricate tramite un nastro trasportatore e ogni sacco, scatola o cassa viene prelevata singolarmente da un manipolatore. I sacchi, ad esempio, scorrono contro una battuta e vengono allineati correttamente da un'unità di centratura: in questo modo, il manipolatore può centrarli esattamente nella posizione desiderata. Questo sistema consente di impilare i sacchi con estrema precisione, per ottenere la massima stabilità. È possibile programmare diverse tipologie e velocità di impilaggio. La massima velocità di impilaggio può variare tra 15 e 36 sacchi a minuto, a seconda del modello di pallettizzatore e del materiale. I pallet sono disposti su un apposito piano, che viene abbassato durante il processo di pallettizzazione, fino al raggiungimento dell'altezza desiderata. Una volta carico, il pallet viene convogliato tramite un trasportatore a rulli fino ad un'avvolgitrice (anch'essa prodotta da SYMACH), che lo avvolge con una pellicola rendendolo idoneo alle sucessive fasi di trasporto.

Requisiti del progetto

Trasformazione della tecnica di azionamento da centralizzata a decentralizzata - I pallettizzatori svolgono una funzione fondamentale nei processi di produzione e distribuzione. Devono funzionare alla perfezione, per evitare interruzioni nei flussi di prodotto e devono adattarsi perfettamente a varie applicazioni e ai prodotti più disparati. In passato, SYMACH ha puntato solo sui sistemi di azionamento centralizzati. Per questa ragione, sul lato superiore della macchina era necessario installare delle cassette di manovra, che risultavano ingombranti e costose. "L'altezza di un pallettizzatore richiede l'installazione di una scala per l'esecuzione di determinati interventi di manutenzione", dichiara Bakker. "I quadri elettrici per i servocomandi ostacolavano l'accesso. Con l'installazione di unità di azionamento compatte della ditta NORD abbiamo risolto definitivamente il problema". Nei nuovi pallettizzatori, i servomotori con i convertitori di frequenza della serie SK 200E integrati nel motore, svolgono la loro funzione e controllano le complesse sequenze di movimento del manipolatore e dell'unità di centratura. Su consiglio della ditta NORD, abbiamo preferito la tecnica asincrona dinamica, piuttosto della servotecnica. I vantaggi di questa soluzione non si limitano ai prezzi d'acquisto ridotti, ma includono anche numerose possibilità di selezione per i costruttori meccanici, in quanto i motori asincroni sono facilmente reperibili e richiedono scarsa manutenzione, inoltre possono essere semplicemente combinati con varie tipologie di trasmissioni . In più la versione a innesto è molto semplice da sostituire. Se si sommano tutti questi vantaggi, nel complesso i "pallettizzatori asincroni" comportano costi di gestione più bassi rispetto a quelli equipaggiati con servomotori.

Soluzione applicativa

Gli inverter decentralizzati garantiscono precisione e dinamica - Le automazioni decentralizzate richiedono sistemi di azionamento evoluti. La serie di convertitori di frequenza SK 200E di NORD, suddivisa in classi di potenza e con varie opzioni di up-grade, consente agli utenti di realizzare soluzioni su misura per ogni specifico requisito. La serie di convertitori di frequenza a struttura modulare consente di realizzare, a costi contenuti, applicazioni decentralizzate, che vanno dalle semplici funzioni di controllo fino alle più complesse funzioni di posizionamento. Sono disponibili modelli con valori di potenza compresi tra 0,25 e 22 kW. Le opzioni di up-grade includono resistenze di frenatura esterne, l'alimentazione separata a 24 V, le interfacce di bus di campo per CANopen, DeviceNet e Profibus. Sono disponibili anche Gateway per il collegamento alle reti PROFINET e EtherCAT. Le interfacce per altri standard industriali Ethernet sono attualmente in fase di sviluppo. Le interfacce di comunicazione di bus di campo sono disponibili in box tecnologici esterni - a scelta con o senza I/O supplementari - che possono essere installati direttamente sull'inverter oppure sul telaio della macchina o su un componente dell'impianto.

Presente in tutto il mondo - SYMACH fornisce pallettizzatori in tutto il mondo, pertanto l'Amministratore Delegato Bakker è entusiasta di avere un fornitore come NORD, attivo a livello globale. "Il nostro mercato ha un grande potenziale di crescita", afferma Bakker. "Quando nei paesi come la Cina, il Brasile e l'India lo sviluppo, ad esempio del settore agricolo, sarà tale da rendere necessario l'uso dei pallettizzatori, allora lì entreremo in gioco noi."

Potete trovare ulteriori informazioni qui: